Il saluto del Presidente della Fipav - Comitato Regionale Lazio

Il saluto del Presidente della Fipav - Comitato Regionale LazioE' per me grande motivo di orgoglio presentare la 24a edizione del Volley Scuola, il torneo dedicato a voi studenti delle scuole di Roma e Provincia che vi accompagnerà fino a maggio.

Si tratta di una manifestazione unica che raccoglie ogni anno un numero sempre maggiore di atleti desiderosi di misurarsi in questo torneo divenuto un caposaldo della pallavolo del Lazio. Il Volley Scuola è il nostro fiore all’occhiello, un appuntamento storico al quale siamo molto affezionati, noi “addetti ai lavori” e voi ragazzi. In questi anni ci siamo impegnati, col passare delle edizioni, a rinnovare costantemente le nostre idee per proporre un prodotto giovane che risponda alle vostre esigenze.

Ricordo con piacere gli ospiti d’eccezione, gli “idoli” come potreste giustamente definirli, che alla conferenza stampa di presentazione del torneo hanno raccontato aneddoti del proprio passato e risposto alle domande, modelli da seguire per voi giovani pallavolisti desiderosi di calcare palcoscenici sempre più importanti. Ricordo il clima che si respirava nella giornata conclusiva di gare. La festa dello scorso anno nel giorno delle finali al Palazzetto dello Sport è una fotografia che dovremmo portare sempre con noi: in quell’occasione eravate tantissimi non solo sugli spalti a supportare i vostri compagni di squadra in campo, ma anche nell’area esterna circostante, dove abbiamo allestito stand in collaborazione con l’Ansf, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, campi S3 con il grande Lucky Lucchetta e dj set.  

Tutto questo senza mai dimenticare la comunicazione sui social: sarà nostra premura dare continue news e aggiornamenti su classifiche, calendari e gare sul sito www.volleyscuola.it e sui nostri canali di Facebook, Twitter e Instagram, per darvi la possibilità di essere ancora più vicini a noi e di entrare nella grande famiglia della pallavolo laziale.

Vi ricordo inoltre che anche quest’anno potrete seguire il torneo sulla radio web gestita direttamente dagli studenti del Liceo J. F. Kennedy in collaborazione con Voicebookradio, con approfondimenti ed interviste esclusive.

Che altro dire? Faccio a tutti voi un grande in bocca al lupo, dateci sotto, ma soprattutto divertitevi in questa 24a edizione del Volley Scuola - Trofeo Acea.

Andrea Burlandi
Presidente Fipav Lazio

Salva

Salva

Salva

Il saluto del Presidente della Regione Lazio

Il saluto del Presidente della Regione Lazio Torna “Volley Scuola”, una grande competizione che coinvolge oltre 4.000 squadre e quasi 60.000 persone, tra ragazzi e insegnanti. Questo torneo è una bellissima dimostrazione di vitalità del nostro movimento sportivo e rappresenta un’eccezionale occasione di socialità, di educazione al rispetto e all’inclusione: valori che stiamo cercando di promuovere attraverso lo sport nella nostra regione, soprattutto tra i ragazzi. È molto importante poter contare, per raggiungere questo obiettivo, su organizzazioni ramificate nel territorio come Fipav Lazio e sull’entusiasmo di tanti insegnanti e studenti.

Portare lo sport nelle scuole è una delle priorità a cui ci stiamo dedicando. In questi mesi, con “Scuola di squadra”, stiamo consegnando nelle scuole superiori del Lazio migliaia di articoli e attrezzature sportive acquistate dalla Regione Lazio e messe a disposizione dei ragazzi.

Un’iniziativa che presentammo lo scorso anno proprio assieme alla Fipav Lazio durante la conferenza stampa di presentazione di “Volley Scuola”, nella convinzione che lo sport sia un elemento indispensabile di crescita e di coesione sociale. Ora quell’annuncio è diventato realtà e darà una mano concreta alla promozione delle attività sportive nelle scuole. Nel ringraziare ancora una volta la Fipav per l’importante contributo che offre per diffondere lo sport, auguro a tutti i ragazzi e le ragazze che parteciperanno agli incontri di “Volley Scuola” un grande in bocca al lupo e buon divertimento.

Nicola Zingaretti
Presidente della Regione Lazio

Salva

Salva

Il saluto di Acea S.p.A.

Cari ragazzi, ancora una volta Acea rinnova un connubio con lo sport, i giovani e la scuola in questo appuntamento consolidato che ha formato generazioni di atleti e diffuso lo sport e il volley come stile di vita, nella convinzione che questa manifestazione rappresenti uno straordinario strumento per la promozione sportiva più capillare e più vicina al mondo dei giovani. Un evento centrale per lo sviluppo e la promozione dello sport di Roma e Provincia. Un evento che risponde perfettamente alla volontà di Acea di sostenere sul territorio l’incontro tra lo sport e le nuove generazioni in un contesto formativo, culturale e sociale. Quello con la pallavolo e la scuola è un rapporto ormai corroborato negli anni, testimone di esperienza e storia documentate e raccontate dagli alunni, diretti interessati di una delle più importanti manifestazioni sportive romane, e dalle migliaia di cittadini amanti di questo sport.

Acea contribuisce, pertanto, alla realizzazione dell’evento con quella stessa determinazione e quell’entusiasmo che la legano allo sport, più in generale, e alla pallavolo nello specifico. Siamo orgogliosi, quindi, di segnare la nostra presenza alla 24esima edizione del “Volley Scuola 2017”, certi di essere ripagati dall’entusiasmo dei giovani partecipanti e dalla notevole passione dei tanti docenti che credono importante per i propri allievi l’incontro, non certo casuale, con la competizione sportiva e le sue regole.

L’acqua, l’energia e l’ambiente sono elementi fondamentali per Acea. Il Gruppo segue, da sempre, il tema della responsabilità sociale d’impresa, dedicando particolare attenzione a tutti gli stakeholder, alla redditività, alla qualità dei servizi e allo sviluppo sostenibile. Redditività, qualità e sostenibilità che insieme a innovazione, sviluppo, centralità del cliente, efficienza operativa e organizzativa sono i valori portanti dell’agire quotidiano dell’Azienda. Valori che si traducono in un impegno costante e in continua crescita.

Acea S.p.A.

Salva

Salva

Salva

Salva

Il saluto del Corriere dello Sport

Ventiquattro anni di Volley Scuola in questo 2017. L’anno prossimo si celebreranno le nozze d’argento di questo matrimonio, che dura nel tempo, grazie ad un reciproco impegno che il Corriere dello Sport e Volley Scuola rinnovano anche quest’anno, convivendo e superando le difficoltà di scenari mutati radicalmente in questi decenni. Estendendo al web la vetrina che il Corriere dello Sport offre alle scuole, agli studenti giocatori, alla pallavolo.

Volley Scuola nacque nella storica sede del Corriere dello Sport, in Piazza Indipendenza, ed è un valore ricordarlo. La testimonianza di come talvolta i sogni possono diventare realtà, quando si cerca di costruirli con fantasia, serietà, perseveranza e lavoro. Anche quando sembrano utopie difficili da realizzare. 

Saranno mesi di impegno e divertimento per gli studenti pallavolisti, di gioie e delusioni, le facce indissolubili dello sport e quindi anche di questo torneo pallavolistico. Mesi agonisticamente importanti, non meno della scuola, il cui compito primario dovrebbe essere quello di educare alla vita e accompagnare i ragazzi nella crescita. Rinnovando anche quest’anno la speranza di un impegno condiviso e non snobbato da quella parte del corpo docente che non vuole rendersi conto dell’importanza dello sport nel processo di formazione degli studenti. I professori di educazione fisica lavorano con entusiasmo allenando le loro squadre di pallavolo, superando problemi strutturali e spesso dedicando anche parte del loro tempo oltre l’orario di lavoro.

Perché sanno che è importante studiare, ma non ha minor valore la cura fisica del corpo, unita ad un’alimentazione adeguata e al sapersi muovere con educazione e senso civico, in ogni ambiente. Buon divertimento con Volley Scuola.

Salva

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni